Home

Uretra maschile

L’uretra, seguita dal suo inizio in vescica alla sua terminazione a livello dell’apice del pene, attraversa inizialmente la prostata, descrive successivamente una curva la cui concavità guarda in alto e in avanti verso la sinfisi pubica passando nel diaframma urogenitale, che contiene lo sfintere uretrale esterno o volontario, penetra nel corpo spongioso e percorre tutta la lunghezza del pene formando questa volta una curva con concavità rivolta in basso e indietro.
Procedendo dall’esterno verso il lume uretrale, la struttura istologica è costituita da una fascia connettivale, da una tonaca muscolare nel segmento prossimale e da lacune vascolari (corpo spongioso) nella parte distale e da una mucosa. La mucosa uretrale è costituita da un epitelio pluristratificato semplice con numerose ghiandole. I vasi e i nervi dell’uretra provengono prevalentemente dai rami collaterali e terminali dell’arteria pudenda e del nervo pudendo responsabili rispettivamente dell’irrorazione arteriosa e dell’innervazione motoria e sensoria dell’organo.


L’uretra è il canale serve per portare all’ esterno le urine contenute nella vescica ed il liquido seminale prodotto dalla prostata e dalle vescicole seminali, che contiene gli spermatozoi. L’uretra ha origine dalla vescica, a livello della sua porzione inferiore e anteriore, denominata collo vescicale. Dopo aver attraversato il pavimento pelvico ed il perineo percorre il pene in tutta la sua lunghezza, terminando all’ apice del glande. La lunghezza dell’uretra varia con l’età e nei vari soggetti. Nel soggetto adulto misura in media circa 16-18 cm. La lunghezza dell’uretra è in relazione con la lunghezza del pene. L’uretra maschile può essere suddivisa in vari segmenti.


Schematic drawing of the male urethra: bladder and urethra in yellow, corpus spongiosum in pink Bulbar urethral stricture of unknown etiology febbre
Anatomia Eziologia Sintomi
Uretrocistoscopia anastomosi4
Diagnosi Terapia